Addio a un’icona del grande cinema

Questa orribile malattia si è portata via anche Lucia Bosé ed è stato il figlio Miguel a darne l’annuncio; Miguel il mio idolo di ragazzina.

Grazie a lui ho conosciuto la storia e la bellezza di Lucia Bosé, icona di grandi registi.


Miss Italia e la predizione di Visconti

 

Milanese di nascita e di umili origini, Lucia Borloni venne eletta Miss Italia nel 1947 a Stresa, concorso a cui partecipò per uno scherzo che gli fecero gli amici e vinse su bellezze come la Lollobrogida e la Mangano. Ancor prima di diventare Miss Italia, quando era commessa in una pasticceria del centro di Milano, la notò Luchino Visconti e le predisse il suo destino da attrice, ma lei non sapeva nemmeno chi fosse quel gentile signore.

Dalla sua elezione a Miss, Lucia iniziò la sua carriera cinematografica, non senza dover lottare con la famiglia che inizialmente si oppose. Cambiò il suo cognome prendendo quello della madre e iniziò a lavorare con registi di altissimo livello, come Antonioni e Bunuel, di Visconti rimase la musa, ma non lavorarono ma insieme.


L’amore e il matrimonio

 

L’amore per Luis Miguel Dominguin la portò a trasferirsi in Spagna dove si sposò col torero, che le chiese di lasciare la sua carriera artistica.

Il loro burrascoso matrimonio, da cui nacquero tre figli, dopo circa 10 anni finì e Lucia tornò al cinema, lavorando con i fratelli Taviani, Federico Fellini e altri giganti del cinema e da lì la sua carriera non si fermò più sino al 1987, dopodiché le apparizioni si fecero più rare.


L’Amore per gli Angeli


L'attrice ha dato  vita al primo Museo degli Angeli sorto nel 2000 in una cittadina della Spagna, realizzando un sogno di gioventù.

Raccoglie le rappresentazioni degli angeli provenienti da ogni parte del mondo.


La fata turchina e il destino

 

Era una donna di carattere e piena di energia, dallo stile inconfondibile ed elegante; la si poteva riconoscere per i suoi capelli tinti di blu, come la fata dai capelli turchini.

Non aveva ancora un anno di età quando si ammalò di broncopolmonite e il medico la diede per spacciata, ma i rimedi drastici della nonna la guarirono.

Questa volta non ce l’ha fatta, la broncopolmonite da Covid se l’è portata via e con lei un pezzo di storia del cinema.

Stella Piazza





VOTO 5 (3 Votes)
In piedi signori, davanti a una donna 2020

In piedi signori, davanti a una donna 2020

Leave review
Quest’anno, a causa del Covid, posso solamente assistere inerme all’aumento...
APPROFONDISCI
Colazione da Tiffany

Colazione da Tiffany

Leave review
La vendita dell’ultimo rifacimento della novella, composta da 93 pagine dat...
APPROFONDISCI
Stella Piazza intervistata a Radio CRT

Stella Piazza intervistata a Radio CRT

Leave review
Testo intervista tratta dalla trasmissione radiofonica BLATERANDO, andata i...
APPROFONDISCI
Anche la bellezza salverà il mondo - 3

Anche la bellezza salverà il mondo - 3

Leave review
Rimanendo sempre legati a Piacenza e all’imprenditoria femminile, voglio re...
APPROFONDISCI
Anche la bellezza salverà il mondo - 2

Anche la bellezza salverà il mondo - 2

Leave review
Appena è scattata la situazione di emergenza nella “sua” Piacenza, non ha e...
APPROFONDISCI
Addio a un’icona del grande cinema

Addio a un’icona del grande cinema

Leave review
Milanese di nascita e di umili origini, Lucia Borloni venne eletta Miss Ita...
APPROFONDISCI